Il gruppo di lavoro sul processo di valorizzazione fluviale verso il contratto di fiume per il Torrente Pesa, coadiuvato dalle Arch. Anna Giani e Arch. Adalgisa Rubino, sta lavorando alla redazione di una prima bozza del Manifesto d'intenti da presentare in occasione della prossima riunione.

Il Manifesto d’intenti è il primo documento formulato e sottoscritto da tutti i portatori d'interesse coinvolti ed interessati ad avviare un processo condiviso di riqualificazione del bacino fluviale interessato. Si tratta di un atto formale di impegno e volontà dei soggetti che, nella reale presa di coscienza delle problematiche, condividono gli obiettivi di massima e la metodologia di lavoro e concordano i rispettivi ruoli impegnandosi a conseguire i risultati indicati attraverso risorse umane, tempo e competenze. Il Manifesto sarà partecipato e aperto e dovrà contenere le valutazioni e i contributi di volta in volta emergenti. Il Manifesto d’intenti sarà il documento di riferimento per tutta la durata del percorso che porterà alla definizione del Contratto di Fiume.

Nel frattempo si sta procedendo ad una mappatura più completa degli stakeholder locali, in modo da allargare la platea dei partecipanti e ricomprendere dunque tutti i diversi soggetti portatori di diversi interessi generali e locali.

 

Il giorno 2 marzo 2015 a Baccaiano (Montespertoli) presso la sede operativa del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno si è tenuta una nuova riunione del processo di valorizzazione fluviale partecipato e condiviso verso un Contratto di Fiume della Pesa.

Secondo quanto stabilito nel corso del precedente incontro, è stata predisposta una sintesi delle risposte della scheda iniziale e concentrandosi sugli obiettivi, si è cercato di raggruppare sotto lo stesso titolo alcuni temi degni di una sessione di approfondimento specifico. Si è dato dunque avvio alla discussione specifica relativa al primo tema di approfondimento relativo a fruibilità, parchi fluviali, piste di servizio e/o pedociclabili.

 

Il giorno 21 gennaio 2015 a Baccaiano (Montespertoli) presso la sede operativa del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno si è tenuta la seconda riunione con presenti gli enti locali interessati ed alcuni portatori di interesse.

Sono state presentate le schede consegnate nella prima riunione ed è stata fatta una prima sommaria condivisione di interessi, obiettivi, azioni e attese emerse dalle segnalazioni dei presenti. Molta attenzione in questa prima fase è stata posta al cercare di individuare, con l'intento di contattarli per la riunione successiva, tutti i possibili portatori di interesse.

Il giorno 10 dicembre 2014 a Baccaiano (Montespertoli) presso la sede operativa del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno si è tenuta, su sollecitazione dal Consorzio, una riunione volta a verificare l'interesse delle amministrazioni locali a intraprendere un percorso condiviso di valorizzazione fluviale che ha come orizzonte di andare verso il Contratto di Fiume del Torrente Pesa.

Durante l'incontro è stato spiegato cosa è il Contratto di Fiume e visto l'interesse manifestato da tutti i presenti è stato condivisa una prima sommaria scheda dove ciascun partecipante è invitato a indicare i propri interessi, obiettivi, azioni che potrebbe portare avanti e infine indicare anche altri soggetti che potrebbero essere interessati a partecipare.

La riunione viene aggiornata al 21/01/2015 con l'impegno di compilare le schede.

È stato pubblicato sul sito del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno un avviso relativo all'avviso di un processo partecipato e condiviso di valorizzazione fluviale verso un Contratto di Fiume per il Torrente Pesa. Il testo completo è disponibile qui.